Home | Lingua: IT | EN

Itinerari

Un soggiorno in Langhe e Roero, non è solo grandi vini, tartufo, cucina dai sapori inconfondibili, ma anche paesaggi che incantano e sorprendono. Le silenziose linee di colline che in autunno sfumano nella nebbia, le distese dei vigneti dai colori del verde, dell’oro, del rosso, i noccioleti, le rocche di tufo e argilla. Le piccole strade che salgono e scendono dalle preziose colline dei grandi cru, le alpi sullo sfondo.

Il fascino di questa terra è anche il poterla ammirare da un “bric”, in un silenzio ormai dimenticato nelle città. Noi vi suggeriamo alcuni itinerari, come punto di partenza e poi… intrecciateli fra loro per vagabondare senza fretta, in auto, o in bicicletta, o in moto (il nostro mezzo preferito dalla primavera all’autunno) o a piedi !

La Strada Romantica delle Langhe e Roero: undici tappe, ed infinite deviazioni, per 100 chilometri di strade e sentieri, per scoprire lo spirito di questa terra. Paesaggi e luoghi che cambiano ad ogni stagione, con un fascino sempre diverso, ma che sempre parlano di un territorio modellato dall’amore e dal lavoro dell’uomo. Le vigne, i casolari, i castelli, le osterie, le antiche torri, i boschi. Il percorso si snoda da Vezza d’Alba, attraverso il Roero fino a Magliano Alfieri, poi attraversa il Tanaro per entrare in Langa sulle colline di Neive, Treiso, Trezzo Tinella, Benevello, Sinio e poi su verso l’alta langa a Cissone, Murazzano, Mombarcaro e Camerana.

Fra le colline del Roero: da Govone, fra vigneti di barbera e nebbiolo, a cavallo fra le province di Cuneo ed Asti, verso Priocca, Castellinaldo, Castagnito, Guarene ed il suo castello, Piobesi, Perno, Monteu, Vezza.

A zonzo nella langa del vino: da Alba verso le colline dei grandi vini, fra i vigneti di Neive, Tre Stelle, Barbaresco, Benevello, Barolo, la Morra, Diano, Grinzane, osterie e cantine. Il più classico percorso enogastronomico. In auto o moto.

Pedalando fra le Rocche del Roero: saliscendi sulle colline del Roero, la sponda sinistra del Tanaro, partendo e ritornando a Canale, sede dell’enoteca regionale. Non solo vigne, ma anche boschi e frutteti.

Trekking del Barbaresco: da Alba, lungo il Tanaro verso le colline di Barbaresco ed i vigneti dei grandi crus Asili, Rabajà, Faset.

Trekking del Barolo: da Monforte, fra vigneti e noccioleti, verso il territorio dei grandi crus di Serralunga, la borgata della Ginestra, i vigneti Villero, Castiglione Falletto, Bussia, la chiesetta romanica di Santo Stefano

Le colline del Conte di Cavour in bicicletta: da Grinzane Cavour, sede di un enoteca regionale nel bellissimo castello che fu dei Conti Cavour, verso Monforte, Bossolasco e poi Roddino, Sinio, Diano per ritornare a Grinzane.

Trekking delle colline Alfieri: Da Asti a Cisterna, passando per San Martino, Govone, san Damiano, lungo il Tanaro e le Rocche, tra cascinali, castelli barocchi e frutteti.


Strada Romantica Langhe e Roero: www.stradaromantica.it
Trekking fra i vigneti: www.winetrekking.it
Ecomuseo delle rocche: www.ecomuseodellerocche.it